giovedì 12 luglio 2012

TRIETHYL CITRATE

ATTIVO PER DEODORANTI

E' chimicamente il triestere dell’acido citrico con alcol etilico.  Si presenta sotto forma di liquido oleoso privo di odore e colore. 
Fa parte di quella classe di composti "antienzimatici" che penetrano nel follicolo contrastando in maniera efficace il cattivo odore, causato da fenomeni chimici degradativi. 

Il prodotto tende a liberare acido citrico che di fatto neutralizza la formazione di acidi grassi a corta catena responsabili del cattivo odore. 
Non ha controindicazioni ed è indicato per le pelli sensibili.

In  pratica, quando si suda succede che il pH della pelle passa dal normale valore di 5,5 a valori più alti tendenti a 7. 
Ebbene gli enzimi dei batteri presenti sull’epidermide sono molto più attivi a pH 7 che a pH 5,5 e dunque essi degraderanno i componenti del sudore dividendoli in tante molecole così leggere da potersi staccare dalla pelle raggiungendo il nostro naso.

Un deodorante con trietil citrato cosa fa? Semplice a mano a mano che il pH sale il citrato si decompone e libera dell’acido citrico (quello dei limoni) e riabbassa il pH verso il 5,5 così gli enzimi lavorano poco, non metabolizzano le sostanze e si puzza meno o nulla. 
Inoltre abbiamo il vantaggio che il pH fisiologico non cambia e dunque avremo meno possibilità di irritazioni, allergie eccetera.

Indicato in una percentuale media del 5%.
Viene inserito nella fase grassa di emulsioni cosmetiche.
Solubile in olio e alcol ed insolubile in acqua. 
Il trietilcitrato all'1% stabilizza il 10% di urea. 
Puo essere usato nei profumi per ancorarli dall'1 al 5%.

10 commenti:

  1. SALVE,
    potrebbe essere inserito in un docciaschiuma da utilizzare in palestra o piscina, se si in che percentuale?
    Non è che avreste una ricettina delicata anche per uso da parte di bambini?
    Grazie

    Ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao sto cercando il triethyl citrate per fare un deodorante ma non riesco a trovarlo,mi hanno detto da vernile ma quando lo cerco non mi dà niente...mi potresti aiutare?c'è qualcosa di alternativo?premetto che sono alle prime armi ma questo mondo mi affascina e a questo proposito volevo farti i miei complimenti per le tue spiegazioni competenti ma molto chiare.Spero in un tuo aiuto al più presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Vernile lo ha a questo link: http://www.farmaciavernile.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=2822&category_id=12&option=com_virtuemart&Itemid=65

      Grazie per i complimenti!

      *Ele*

      Elimina
  3. Posso sostituire il triethyl citrate col farnesol?

    RispondiElimina

  4. Il Farnesol è una fragranza contenuta in molte profumazioni che rendono più gradevoli prodotti cosmetici di ogni tipo, da quelli dedicati alla detersione, a quelli per la cura del corpo e del viso.
    A causa del potenziale sensibilizzante, Farnesol rientra nell’elenco delle 26 sostanze profumate considerate allergizzanti, che per legge devono essere elencate in etichetta quando la loro percentuale supera lo 0,001% nei prodotti leave-on e lo 0,01% nei prodotti da risciacquo.
    Considerato il suo potere sensibilizzante non è generalmente impiegato nei prodotti cosmetici destinati ad una pelle particolarmente sensibile o atopica.


    Fonte: http://www.my-personaltrainer.it/Cosmesi/Ingrediente/Farnesol.html

    RispondiElimina
  5. Ciao, il triethyl citrate, può essere sostituito con altra sostanza di pare funzione?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ady Nas,
      no, purtroppo non è possibile!

      *Ele*

      Elimina
  6. per fare ad esempio una crema piedi deodorante? non in fase c come attivo?

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.