lunedì 2 luglio 2012

LATTE AUTO-ABBRONZANTE ILLUMINANTE "COCONUT BEACH" (Alice T.)

Latte leggermente auto-abbronzante di facile applicazione, soffice e confortevole, elasticizzante e rassodante, si spalma su gambe e braccia in modo uniforme, dona un risultato ultra-naturale.
Mantiene l'abbronzatura luminosa per effetto degli agenti idratanti anti-colorito spento.
Si assorbe in pochi secondi, non lascia traccia e non macchia i vestiti.
Il risultato si vede dopo qualche ora dall'applicazione e può essere ulteriormente intensificata per circa 24 ore.
Con i toni della pelle più chiari, l'intensità del colore è proporzionale al numero di applicazioni .

FORMULA
FASE A
acqua distillata 63,8 gr
glicerina 2 gr
gomma xanthana trasparente 0,5 gr
caffeina 0,5  gr
FASE B
gliceryl monostearato 3 gr
cetyl palmitato 2 gr
burro di cacao bianco 1,5 gr
burro di mango 2 gr
burro di sal 2,5 gr
tocoferolo 1 gr
olio di macadamia 1,5 gr
olio di avocado 2 gr
olio di mandorle dolci 2,5 gr
olio d'oliva 3 gr
olio di nocciola 2,5 gr
olio di jojoba 2,5 gr
acemoll 2 gr
cetiol sensoft 2 gr
FASE C
dha 5 gr
estratto co2 carota in jojoba 2 gr
olio di buriti 1 gr
elastocell 2 gr
pantenolo 0,5 gr
estratto aromatico cocco 0,5
olio essenziale bergamotto 0,6 gr
cosgard 0,6 gr
acido lattico per ph 6

PROCEDIMENTO
Sciogliere la caffeina nell'acqua caldissima, mescolare bene e versarci sopra la gomma, lasciandola idratare  mescolando di tanto in tanto per formare il gel. Nel frattempo, pesare la fase grassa, e metterla in un contenitore. Quando il gel della fase A si è formato, mettere a bagnomaria le due fasi separatamente, fino a 70° circa, quindi versare piano la fase B nella fase A, frullando qualche minuto fino a formare l'emulsione. Quando il balsamo è freddo, aggiungere la fase C, un ingrediente per volta,  misurare ph, e mettere il conservante.


Il DHA può interagire con alcuni ingredienti attivi (proteine, acidi di frutta, ossido di zinco, allantoina, urea) e alcune fragranze. Quindi evitateli nelle vostre creme con DHA. 
In caso di interazione di DHA con un componente della vostra crema, non costituisce un rischio per la pelle, ma semplicemente riduce l'efficacia del DHA in parte, perché esso reagirà.
DHA è più stabile a pH acido (4,5-6), e tenderà a acidificare il prodotto per arrivare a questo intervallo di pH. Non è consigliabile l'aggiunta di un regolatore del pH alcalino per aumentare il pH oltre il 6. Anche se il pH della vostra crema è 6-7, non presenta alcun rischio per la pelle, ma semplicemente riduce l'efficacia di DHA. Inoltre questa crema contiene caffeina, quindi il ph ottimale è 5.5.

2 commenti:

  1. ...é possibile usarla sul viso? se no, perchè?
    e..posso usare come emulsionante l'olivem 1000 o la lecitina di soia liquida home-made? se si, in quali dosi?
    Grazie...serve proprio un po' di colorito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dorj,
      puoi usarla anche sul viso. Per le sostituzioni va bene l'olivem 1000 (4-5 g senza coemulsionante, cioè cetyl palmitato: al suo posto aumenti la dose di acqua).

      Facci sapere come ti trovi!

      *Ele*

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.