domenica 1 luglio 2012

LATTE "AFTER-SUN" (Marghe M.)

FORMULA
FASE A
Acqua distillata 54 gr
FASE B
metilglucosio sesquistereato 3 gr
cetyl palmitato 2 gr
alcool cetilico 1 gr
cetiol sensoft 5 gr
acemoll 4 gr
olio di mandorle dolci 4 gr
olio di nocciolo di ciliegia 2 gr
olio di sesamo 2 gr
olio di perilla 1.5 gr
olio di macadamia 1 gr
tocoferolo 1 gr
burro di mango 0.5 gr
cera di canapa 0.5 gr
FASE C
olio carota (oleolito home-made) 3 gr
olio lavanda, camomilla e calendula (oleolito home-made) 3 gr
gel aloe 7 gr
niacinamide 2 gr
sodio lattato 1 gr
soluzione sodio jaluronato 1% 1 gr
vitamina A-C-E 1 gr
estratto the verde 1 gr
acido lattico per ph 5,5
cosgard 0.6 gr


Nella fase A c'è solo acqua non ci sono nè gomma xanthana nè glicerina perchè, col caldo e l'umidità sono troppo appiccicose, omettendole si ottiene un latte fluido di rapido assorbimento, ideale per la pelle che ha preso il sole ed è troppo sensibile per sopportare un movimento meccanico lungo per far assorbire la crema con la sua scia bianca.
La consistenza è data comunque dal gel di aloe e dal cetyl palmitato.
La percentuale di grassi è alta perchè essendo un doposole deve ben nutrire la pelle, il picco è sugli oli leggerissimi per favorire la spalmabilità.
Gli oli sono stati scelti appositamente per le loro caratteristiche restitutive ed elasticizzanti.
La niacinnamide e l'aloe svolgono funzione lenitiva
Il sodio lattato e la soluzione di sodio jaluronato hanno funzione idratante.
Il complesso vitaminico e l'estratto di the verde hanno funzione antiossidante.
La cera di canapa è molto ricca in omega 3 e 6.
Gli oleoliti sono homemade in oli misti come riso, girasole, vinaccioli e oliva extravergine quello di carota.
L'oleolito di carota, olio di sesamo e l'olio di macadamia prolungano l'abbronzatura.
L'oleolito di lavanda camomilla e calendula è lenitivo.


PROCEDIMENTO
Pesare la fase A e la fase B, e mettere a bagnomaria in 2 ciotole separate. Quando la temperatura di entrambe le fasi è 70 gradi circa, versare lentamente la fase grassa in quella acquosa, frullando fino a formare l'emulsione. Continuare con un cucchiaino, e quando il latte è freddo, aggiungere la fase C,controllare il ph, abbassarlo con acido lattico a 5,5 e mettere il conservante.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.