venerdì 29 giugno 2012

SAPONE AI QUATTRO BURRI (Marilena M.)

Oggi ricetta di un sapone versatile e molto delicato : il sapone ai 4 burri. 
Ha la particolarità di poter essere lavorato come un sapone montato ( whipped ) oppure a freddo , data l' alta percentuale di burri che contiene. 
E' adattissimo per la pulizia del viso e di tutte le pelli sensibili, io non ho messo oli essenziali nè fragranza, ma potete aggiungerli come più vi aggrada.
Consiglio di lavorare sulle piccole quantità, per evitare il rischio ammassamento veloce e di versare la massa di sapone ( a nastro molto leggero ) in stampini piccoli, dato che un panetto da 40-60 gr ha una lunghissima durata : )

Formula :
160 gr di olio di oliva
50   gr di olio di cocco
50   gr di burro di karitè
50   gr di burro di albicocca
50   gr di burro di mango
40   gr di burro di cacao

120 gr di idrolato di rose
(oppure acqua demineralizzata )
53 gr di soda caustica
sconto del 5 %


METODO A FREDDO
Si inizia disponendo sul tavolo tutti gli ingredienti della ricetta. Poiché viene utilizzata la soda caustica, fortemente irritante, è fondamentale indossare occhiali e guanti per proteggersi.
Si procede pesando l'olio, che viene quindi versato in una pentola; poi si mette la soda nell'acqua e si mescola con cautela, mettendo da parte la miscela ottenuta.
A questo punto si scaldano leggermente i grassi e si controlla, con un termometro da cucina, che sia la soluzione di soda e acqua che i grassi  raggiungano i 45 gradi circa.
Una volta raggiunta la temperatura si uniscono la soluzione di soda e l'olio e si frulla il tutto con il minipimer. Si attende il nastro (cioè l'avvenuta emulsione tra grassi e soluzione liquido/soda caustica che si rileva quando, sollevando il minipimer con il sapone che cola, si possono fare dei disegni netti sulla superficie del resto del composto), e si versa negli stampi.
Infine è importante coprire lo stampo con la pellicola da cucina e con una coperta. Il sapone si sforma dopo 24 ore, quindi può essere tagliato e ricoperto con carta da forno per la stagionatura, che deve durare almeno 6/8 settimane.

METODO SAPONE MONTATO (WHIPPED)
Sciogliere gli oli a bagnomaria e raffreddarli in freezer fino alla condensa, facendo attenzione a non raffreddarli troppo (tipo 10 minuti), dobbiamo notare bene che il bordo si stia solidificando, quindi frullare un po' e poi ricongelare altri 5 minuti, poi rifrullare fino ad ottenere la consistenza della panna montata.
Aggiungere la soluzione caustica e frullare fino ad una consistenza bella cremosa.
Mettere negli stampi. Sformare dopo 48 ore e stagionare per 2 mesi in un luogo fresco e asciutto.

2 commenti:

  1. Scusami ma nel metodo montato cosa intendi quando parli di soluzione caustica?
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Ciao! La soluzione caustica è il risultato dell'acqua mescolata con la soda.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.