domenica 15 aprile 2012

OLI ESSENZIALI: GRAVIDANZA

OLI ESSENZIALI DA EVITARE IN GRAVIDANZA


La gravidanza è un momento molto delicato e di grande cambiamento sia nel corpo che nella mente della donna. Per questo motivo è necessario porre molta attenzione agli oli essenziali che si utilizzano quando si è in dolce attesa. Gli oli essenziali hanno proprietà antisettiche e antibiotiche, ma devono essere usati in modo responsabile poichè hanno anche delle controindicazioni. Le essenze sono molto concentrate e quindi possono essere molto forti sulla pelle o dare luogo fenomeni allergici.
La concentrazione di oli da utilizzare in gravidanza, è pari a 12-15 gocce in 100 ml di olio vegetale.

Gli oli da EVITARE sono:
  • ACHILLEA
  • ANETO
  • ANICE
  • BASILICO
  • CALAMO
  • CANFORA
  • CEDRO
  • CIPRESSO
  • CISTO
  • CHIODO DI GAROFANO
  • CORIANDOLO
  • CUMINO
  • DAVANA
  • GINEPRO
  • ISSOPO
  • LAVANDA SPIGO
  • MAGGIORANA
  • MIRRA
  • NOCE MOSCATA
  • ORIGANO
  • PREZZEMOLO
  • REGINA DEI PRATI
  • ROSA (Solo nei primi 4 mesi)
  • ROSMARINO
  • SABINA
  • SALVIA
  • SALVIA SCLAREA
  • SANTOLINA
  • SEDANO
  • TIMO
  • VERBENA


Informazioni tratte da "Profumi Celestiali - Uso delle essenze naturali e loro azione sul corpo e sulla mente" - Susanne Fischer -Rizzi

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.